Mi chiamo giovanni maria vencato e sono un architetto e urban designer.

Vivo a Cornedo Vicentino e lavoro prevalentemente nella zona della Provincia di Vicenza. Ho cominciato come libero professionista nel 1986, dopo essermi laureato con lode allo IUAV, Università di Architettura di Venezia (http://iuav.it/).

Durante il corso della mia carriera che dura da più di 30 anni, mi sono occupato di molte attività: architettura, urbanistica, design, restauro, interior design e allestimenti di mostre.

Negli ultimi anni, anche a seguito della esperienza della Pandemia del Covid-19, mi sono dedicato a studiare delle abitazioni che protessero aumentare la qualità della vita dei loro abitanti e che offrissero tutto ciò che ci è mancato nei lunghi mesi di lockdown: la possibilità di usufruire di aree all’aria aperta per i nostri figli e i nostri animali; la possibilità di muoverci a piedi senza utilizzare mezzi di trasporto per raggiungere i negozi ed i servizi essenziali per la nostra vita; la possibilità di produrre una minima quantità di ortaggi ed erbe aromatiche per la nostra cucina; la possibilità di svolgere qualche attività pratica come hobby. giovanni maria vencato

Poi, a nessuno sfugge quanto sia importante evitare sprechi di acqua e materie prime; ecco perché le nostre case devono avere dalle elevatissime prestazioni in termini energetici e di recupero del ciclo dell’acqua. A questo deve accompagnarsi un grado di comfort ambientale interno che sia il più elevato possibile entro una casa intelligente e connessa alle reti

I miei lavori più importanti di questi anni hanno riguardato la progettazione e direzione dei lavori per la costruzione di una grande struttura di vendita: un progetto complesso di diecimila metri quadrati di superficie coperta su di un lotto di 4 ettari.

Più recentemente, ho concluso un importante piano strategico di rigenerazione del centro urbano del paese in cui vivo; questo masterplan sarà realizzato in circa dieci anni, per cui dovrò seguire le varie fasi di progettazione definitiva e esecutiva.

Potere trovare il nome giovanni maria vencato tra i cofondatori del Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura (https://www.dedalominosse.org/ita/) che, nato nel 1997 come semplice evento regionale, si è imposto come una delle maggiori manifestazioni globali per l’architettura internazionale.

Oltre a questo, nel 1999 giovanni maria vencato è stato tra i nove fondatori di ALA Assoarchitetti (https://www.assoarchitetti.it/) che è la associazione maggiormente rapppresentativa per gli architetti e ingegneri liberi professionisti.

Con il nickname giovencato sono presente sui maggiori social network; LinkedIn, Twitter, Facebook, Instagram e altri.

Il mio rapporto speciale con l’architettura si svolge anche attraverso la fotografia: invito tutti a visitare il mio archivio fotografico che ho scelto di condividere in particolar modo su Instagram (https://www.instagram.com/giovencato/); il mio archivio si chiama “giovencato 1980-2020” e raccoglie immagini di architettura, paesaggio naturale, paesaggio urbano ed arte che ho raccolto in 40 anni e che condivido volentieri con chiunque sia interessato. Si tratta di un modo efficace per studiare e comprendere l’architettura storica e quella contemporanea oltre che poter imparare dai migliori esempi dei maestri contemporanei.

Oltre che ad aver disegnato tanta architettura, ne ho anche scritto per molti anni su quotidiani e riviste quali: Modulo, Recupero e Conservazione, Italia Oggi; a mia volta sono stato intervistato in diverse occasioni da numerose e prestigiose testate quali ad esempio il San Francisco Chronicle.

Dopo tanti anni di progettazione, si acquisisce una consapevolezza, una esperienza, una sicurezza, una competenza, una responsabilità che ogni volta metto a disposizione dei miei Clienti per il raggiungimento dei loro obiettivi.