Che cosa è un Progetto Complesso in Architettura?

La Struttura di Scomposizione del Lavoro (WBS) La WBS è una metodologia fondamentale per la gestione dei progetti complessi che consente di suddividere il progetto in elementi più piccoli e gestibili. La WBS fornisce una struttura gerarchica per organizzare e definire l’intero ambito di un progetto, scomponendolo in componenti chiave, come nel caso di un progetto di un edificio o di un progetto architettura, facilitando così la progettazione edile.

Elementi di Scomposizione del Lavoro (WBE) e Pacchetti di Lavoro.

La WBS scompone il progetto a livello più basso. Questi Pacchetti di Lavoro definiscono le attività e le istruzioni specifiche da eseguire per completare ogni fase del progetto edilizio, coprendo tutte le fasi di costruzione di un edificio e l’iter progettuale.

La WBS segue un approccio top-down, con i livelli superiori che rappresentano componenti più ampi del progetto, come in un progetto di un edificio. Facilita una chiara assegnazione di responsabilità ai singoli professionisti coinvolti. Questa metodologia migliora la comunicazione e la comprensione del progetto tra tutte le parti interessate, contribuendo a identificare chiaramente tutte le attività, assegnare i compiti per evitare duplicazioni e garantire una migliore gestione complessiva, particolarmente utile nella progettazione edile e nei progetti architettura.

Che cosa è un Progetto Complesso? Introduzione alla WBS nell’Architettura

Architettura progetto complesso

Caratteristiche di un progetto complesso

Complessità dei Soggetti

Il panorama contemporaneo ha visto un continuo riferimento alla “complessità irreducibile” dei progettiL’orizzonte culturale contemporaneo non è necessariamente tutto complesso, poiché esiste una domanda di progetti in grado di governare situazioni e programmi di crescente complessità, nonché progetti in grado di affrontare la sfida di gestire il banale e il quotidiano.

“Gestione dei Progetti Complessi nell’Architettura: Introduzione alla WBS”,

Scopri come la Struttura di Scomposizione del Lavoro (WBS) può migliorare la gestione dei progetti complessi nell’architettura. Esplora il ruolo dei professionisti coinvolti, le sfide e i casi di studio, specialmente in contesti di progettazione edile e progetto di un edificio.

Complessità delle Questioni

Quando l’attributo “complesso” viene legittimamente utilizzato per definire un progetto, La complessità complessiva del progetto è alimentata dalla confluenza di tre distinte aree di complessità.: complessità dei soggetti, complessità delle questioni e complessità dei problemi.

Complessità dei Problemi

  1. L’organizzazione della domanda da parte del committente è fondamentale, poiché determina gli obiettivi di qualità dello spazio da progettare e costruire. Ciò richiede l’utilizzo di strumenti normativi e di valutazione, gestiti da diverse competenze tecniche, amministrative e comunicative.
  2. Il committente svolge un ruolo centrale nel processo, essendo il vero motore e centro di controllo di tutte le fasi di avanzamento del progetto.
  3. Esiste uno stretto legame tra la struttura del processo di progettazione, il sistema di gestione, le relazioni tra gli attori e il risultato tecnico-formale del lavoro.
  4. Le informazioni e la loro corretta gestione, diffusione e condivisione sono essenziali per l’efficacia dell’intervento di progettazione e la qualità del risultato.

Casi di Studio

L’edilizia residenziale pubblica è un tema strategico che coinvolge aspetti urbani, sociali, architettonici e ambientali, richiedendo soluzioni innovative a livello di modelli urbani, tipologie abitative e partnership pubblico-privato. La gestione dell’edilizia residenziale pubblica deve essere integrata, coordinando gli aspetti economico-finanziari, sociali, progettuali e di servizio, con il coinvolgimento di diversi attori pubblici e privati per garantire la sostenibilità sociale e la committenza pubblica nei grandi progetti urbani.

Gestione dei progetti complessi

Metodologia di Gestione dei Progetti

La mancanza di una metodologia standardizzata di gestione dei progetti in tutta l’organizzazione porta a una mancanza di integrazione tra il team di progetto. È fondamentale implementare un approccio strutturato per la gestione dei progetti complessi al fine di garantire una comunicazione e un coordinamento efficaci tra tutti i ruoli e le parti interessate coinvolte.

Trasparenza e Approccio Proattivo

La mancanza di trasparenza e di un approccio proattivo per anticipare i problemi, piuttosto che limitarsi a segnalare inefficienze e ritardi, ostacola un processo decisionale efficace. È essenziale adottare una mentalità proattiva, identificando e affrontando potenziali rischi e sfide in anticipo, al fine di prendere decisioni informate e implementare azioni correttive tempestive.

Costruzione di un Team di Progetto Solido

La costruzione di un team di progetto solido, promuovendo la comunicazione, la fiducia e un senso di responsabilità condivisa tra i membri del team, è cruciale per il successo del progetto. Un team coeso e collaborativo è in grado di affrontare le sfide in modo più efficace, risolvere i problemi in modo creativo e garantire il raggiungimento degli obiettivi del progetto.

Ruolo del Project Manager

La gestione del progetto e il ruolo del project manager sono importanti per garantire il coordinamento e l’efficacia dell’intero progetto di costruzione. Il project manager funge da punto di riferimento centrale, coordinando le attività, gestendo le risorse, monitorando i progressi e facilitando la comunicazione tra tutte le parti interessate, assicurando una gestione della costruzione ottimale.

Gestione dei Flussi Informativi

La gestione dei flussi informativi è fondamentale durante tutto il ciclo di vita del progetto, poiché influisce sulla produttività del team di lavoro e sulla qualità del risultato finale. È necessario implementare processi e strumenti efficaci per la condivisione delle informazioni, garantendo che tutti i membri del team abbiano accesso tempestivo alle informazioni rilevanti e aggiornate.

Coinvolgimento del Team di Progetto

Coinvolgere il team di progetto nella pianificazione iniziale aiuta i membri a comprendere le loro responsabilità e a impegnarsi a completare il lavoro entro i vincoli concordati. Questo approccio promuove un senso di proprietà e responsabilità condivisa, migliorando la motivazione e l’impegno del team.

Definizione dei Requisiti

Definire i requisiti collaborando con il cliente è fondamentale per garantire che le soluzioni proposte siano allineate con le loro aspettative, evitando assunzioni che non hanno il consenso del cliente. Una comunicazione aperta e una comprensione chiara dei requisiti del progetto sono essenziali per il successo dello stesso, assicurando la soddisfazione del committente.

Gestione dei Rischi

Implementare un approccio pianificato di gestione dei rischi per identificare e pianificare proattivamente i rischi, definendo un budget di contingenza, è particolarmente importante per i nuovi progetti. Questa strategia consente di affrontare in modo efficace le sfide impreviste e di minimizzare l’impatto sui costi e sui tempi del progetto.

Riunione di Avvio

Condurre una riunione di avvio prima di iniziare il progetto permette di allineare tutte le parti interessate, affrontare eventuali preoccupazioni e ottenere l’impegno di tutti per una collaborazione massima. Questa riunione stabilisce le basi per una comunicazione efficace e un’esecuzione senza intoppi del progetto.

Revisione Periodica di Programma e Budget

Rivedere regolarmente il programma e il budget del progetto consente di anticipare e implementare eventuali azioni correttive necessarie prima di segnalare lo stato del progetto. Questo approccio proattivo permette di affrontare tempestivamente eventuali problemi e di mantenere il progetto in linea con gli obiettivi stabiliti, seguendo attentamente il cronoprogramma.

Valutazione delle Prestazioni del Progetto

Valutare sistematicamente le prestazioni del progetto tenendo riunioni di avanzamento con il cliente almeno ogni due settimaneValutare regolarmente la soddisfazione del committente e identificare eventuali esigenze aggiuntive è fondamentale per mantenere il progetto allineato con le aspettative del cliente e consente di apportare eventuali modifiche necessarie.

Riunioni di Team Settimanali

Tenere riunioni di team settimanali consente al team di risolvere i problemi e identificare le migliori soluzioni prima della revisione formale delle prestazioni. Queste riunioni promuovono la collaborazione, la risoluzione dei problemi e l’allineamento continuo del team.

Verifica dell’Accettazione dei Deliverable

Verificare l’accettazione interna e del cliente di ogni deliverable del progetto rispetto ai requisiti concordati per valutare la qualità dei deliverable. Questo processo garantisce che il lavoro svolto soddisfi gli standard di qualità e le aspettative del cliente.

Monitoraggio dell’Impegno del Team

Confermare regolarmente i livelli di impegno del team per assicurarsi che le risorse critiche non siano assenti durante le attività critiche del progetto. Questa pratica consente di identificare e affrontare tempestivamente eventuali carenze di risorse, evitando ritardi o interruzioni nel progetto.

Piano di Comunicazione e Coinvolgimento delle Parti Interessate

Sviluppare e implementare un piano di comunicazione e coinvolgimento delle parti interessate per creare consenso e partecipazione, poiché molti progetti falliscono senza un adeguato coinvolgimento.a causa del coinvolgimento tardivo delle parti interessateUn piano di comunicazione efficace garantisce che tutte le parti interessate siano informate e coinvolte in modo appropriato durante tutto il ciclo di vita del progetto.

Piano di Supporto Post-Completamento

Concordare con il cliente un piano di supporto per garantire che i prodotti del progetto siano efficacemente utilizzati dopo il completamento, evitando un sottoutilizzo o una perdita dell’iniziale slancio. Questo piano assicura che i benefici del progetto siano pienamente realizzati e mantenuti nel tempo.

Comunicazione, Coordinamento e Condivisione delle Informazioni

Una comunicazione, un coordinamento e una condivisione delle informazioni efficaci tra questi ruoli sono fondamentali per la consegna di successo del progetto. Tutti i membri del team devono lavorare in sinergia, comunicando apertamente e condividendo informazioni rilevanti per garantire un’esecuzione senza intoppi del progetto.

Organizzazione della Domanda e Qualità del Progetto

L’organizzazione della domanda da parte del committente è cruciale per garantire la qualità nel progetto, poiché implica l’interpretazione delle esigenze del cliente e l’indirizzamento verso l’obiettivo di qualità. È necessario un approccio strutturato che coinvolga diverse competenze tecniche, amministrative e comunicative per tradurre correttamente le esigenze del cliente in soluzioni di qualità.

Struttura dell’Organizzazione della Domanda

L’organizzazione della domanda può essere strutturata con diverse competenze, come quelle tecniche, amministrative e comunicative, che si riflettono anche nella fase di progettazione e nel sistema di costruzione. Questa struttura multidisciplinare consente di affrontare in modo olistico le diverse sfaccettature del progetto, garantendo una soluzione completa e di alta qualità, dimostrando una solida organizzazione progettazione.

Figura di Coordinamento Responsabile

Il contenuto evidenzia l’importanza di avere una figura responsabile che coordini l’intero processo dalla concezione all’implementazione. Questa figura svolge un ruolo cruciale nel garantire l’allineamento tra tutte le fasi del progetto, facilitando la comunicazione e il coordinamento tra tutti gli attori coinvolti.

Logica Decisionale del Cliente e Gestione del Progetto

Il contenuto sottolinea la stretta relazione tra la logica decisionale del cliente e la gestione del progetto, poiché il cliente è il vero motore e centro di controllo durante tutto il progresso del progetto. È fondamentale coinvolgere attivamente il committente in tutte le fasi del progetto e garantire che le decisioni e le soluzioni proposte siano allineate con le loro aspettative e obiettivi.

Relazione tra Processo, Sistema di Gestione, Direzione delle Attività e Risultato Tecnico-Formale

I casi di studio presentati nel contenuto analizzano la relazione tra la struttura del processo, il sistema di gestione, la direzione delle attività e il risultato tecnico-formale. Questa analisi mette in evidenza l’importanza di un approccio integrato che consideri tutti questi aspetti per ottenere un risultato di alta qualità e soddisfare gli obiettivi del progetto.

Importanza dell’Informazione nel Processo di Progettazione

Il contenuto conclude sottolineando l’importanza fondamentale dell’informazione nel processo di progettazione, poiché l’intero processo di progetto si basa sulla trasformazione delle informazioni, e la sua corretta gestione, diffusione tempestiva e condivisione aperta possono aumentare la produttività del gruppo di lavoro e l’efficacia dell’intervento di progettazione, migliorando infine la qualità del lavoro finale.

Fasi di un progetto complesso

Fase di Offerta

Durante la fase di offerta, è fondamentale avvallare accuratamente gli aspetti tecnici del FEED (Front End Engineering Design) e sviluppare un piano di esecuzione ben documentato. Inoltre, un’attenta analisi delle clausole contrattuali, dei limiti di responsabilità e una stima precisa dei costi e delle contingenze sono sfide chiave in questa fase.

Comprendere gli Obiettivi del Cliente

Comprendere i veri obiettivi del cliente, che potrebbero non essere sempre allineati con i principi standard di progettazione, rappresenta una sfida significativa.

Fase di Esecuzione

Durante la fase di esecuzione, è importante attivare rapidamente le attività iniziali del progetto per evitare ritardi e condurre un’analisi di costruibilità.

Fasi della Progettazione Architettonica

Le principali fasi della progettazione architettonica includono:

  1. Programmazione della progettazione: Sviluppo della fattibilità del progetto, ricerca sul tipo di progetto, definizione di obiettivi, deliverable, requisiti e strategie, coprendo tutte le fasi progetto.
  2. Progettazione schematica: Sviluppo della forma di base, delle dimensioni e delle relazioni dell’edificio, traduzione dei desideri del cliente in concetti di progettazione, utilizzo di software di rilievo architettonico per digitalizzare l’ambiente e produrre modelli realistici, essenziali per l’ideazione di un progetto e la modellazione architettonica.
  3. Sviluppo della progettazione: Dettaglio degli aspetti di progettazione architettonica, strutturale e impiantistica, utilizzo di software di progettazione architettonica, calcolo strutturale e BIM per gli impianti, preparazione di stime dei costi, garantendo un progetto definitivo accurato grazie all’uso di software di calcolo strutturale.
  4. Documenti di costruzioneProduzione della documentazione tecnica per ottenere permessi e autorizzazioni, utilizzo di software per output grafici come piante, diagrammi, programmi, ecc., inclusi elaborati tecnici.
  5. AppaltoIdentificazione dell’impresa di costruzione per il contratto di lavoro, valutazione delle offerte e firma del contratto, utilizzo di software di gestione documentale per organizzare e condividere le informazioni di progetto, con particolare attenzione agli appalti e all’uso di software di gestione commesse.
  6. Amministrazione della costruzioneMonitoraggio della conformità dei lavori rispetto all’intento di progettazione, conduzione di visite in cantiere e organizzazione di attività, costi e forniture, utilizzo di software di gestione dei progetti per il monitoraggio in ufficio e in cantiere, garantendo una gestione della costruzione efficiente.

Fasi Principali di un Progetto Architettonico

Le tre fasi principali di un progetto architettonico sono:

  1. Progettazione preliminareLa prima rappresentazione ideale del progetto da realizzare, una proposta da valutare e approvare con il cliente, comprendente disegni come piante, sezioni e prospetti, nota come progetto preliminare.
  2. Progettazione definitivaBasata sulla progettazione preliminare approvata, includendo output grafici dettagliati (piante, prospetti, sezioni, assonometrie) e il computo metrico estimativo, il progetto definitivo comprende elaborati tecnici completi.
  3. Progettazione esecutivaDefinizione di tutti i dettagli architettonici, strutturali e impiantistici, comprendente disegni di dettaglio, rendering rappresentativi e il cronoprogramma di costruzione.

Fasi di un Progetto Architettonico Complesso

Le fasi di un progetto architettonico complesso includono:

  1. AnalisiRaccolta di informazioni attraverso l’osservazione e la comprensione del sito, considerando le sue caratteristiche formali, la storia, il clima e i comportamenti umani/sociali, essenziali per l’ideazione di un progetto.
  2. StudioAnalisi sul sito utilizzando materiale cartografico per identificare possibili trasformazioni dell’area, integrando le complessità e le attitudini della zona con le richieste e le aspettative del committente.
  3. ProgettazioneSintesi dei dati raccolti nelle prime due fasi, il processo creativo di schizzare e disegnare, culminando in schizzi progettuali.

Fase di Progettazione Esecutiva

La fase di progettazione esecutiva (progetto esecutivo) include:

  • Relazione generale che descrive i lavori in dettaglio e i criteri di progettazione.
  • Relazioni specialistiche sugli aspetti geologici, geotecnici, idrologici e idraulici.
  • Elaborati grafici per strutture, impianti e interventi di bonifica ambientale.
  • Calcoli dettagliati per strutture e impianti.
  • Piani di manutenzione per i lavori e i suoi componenti.
  • Piani di sicurezza e coordinamento basati sulla valutazione dei rischi.
  • Computo metrico estimativo, quadro economico, programma lavori e listini prezzi.
  • Schema di contratto e capitolato speciale d’appalto.

Ruoli e responsabilità chiave

Ruolo del Project Manager

Il Project Manager svolge un ruolo cruciale nella gestione dei progetti complessi, essendo responsabile della pianificazione generale, del coordinamento e dell’esecuzione del progetto. Una delle sue principali responsabilità è la creazione di una WBS (Work Breakdown Structure) accurata e completa, considerando tutti gli elementi e le variabili del progetto per evitare errori o omissioni. Il Project Manager deve garantire che la WBS sia strutturata in modo chiaro e dettagliato, scomponendo il progetto in Elementi di Scomposizione del Lavoro (WBE) e Pacchetti di Lavoro gestibili, specialmente in ambiti come il progetto di un edificio, progetto architettura e progettazione edile.

Ruolo dell’Architetto

L’architetto riveste un ruolo fondamentale nella progettazione e nella concettualizzazione dell’edificio, portando avanti il progetto architettura con dedizione. Le sue responsabilità includono:

  1. La progettazione degli spazi interni, considerando l’estetica, la distribuzione e la funzionalità.
  2. La pianificazione del paesaggio, la protezione e la trasformazione degli spazi esterni come parchi, giardini e piazze.
  3. La pianificazione urbana e lo sviluppo, tenendo conto di aspetti come la zonizzazione, i trasporti, l’uso del territorio e le normative, sono essenziali per i grandi progetti urbani, con un occhio sempre attento alla sostenibilità ambientale.
  4. Il restauro e la conservazione di edifici e siti storici e artistici.
  5. La progettazione di edifici pubblici e privati per diverse funzioni (residenziale, commerciale, sanitaria, ecc.).

Ruoli Aggiuntivi dell’Architetto

Oltre alle responsabilità progettuali, l’architetto può ricoprire diversi ruoli, come designer, construction manager, ispettore, safety manager, project manager, BIM/VDC manager, BIM coordinator e BIM specialist, utilizzando software BIM. Per diventare architetto, è necessario conseguire una laurea universitaria in architettura e l’iscrizione all’ordine professionale, che comporta una formazione continua e un’assicurazione.

Strumenti e Responsabilità dell’Architetto

Gli architetti utilizzano vari strumenti come software di modellazione 3D, software di stima dei costi, piattaforme BIM aperte e nuovi ruoli legati al BIM come CDE manager, BIM manager, BIM coordinator e BIM specialist, grazie all’adozione del software BIM. Inoltre, gli architetti hannoresponsabilità civili, penali e deontologicheper il loro lavoro, inclusa la responsabilità per danni, violazioni del codice penale e violazioni del codice deontologico professionale.

Ruolo dell’Ingegnere Strutturale

L’ingegnere strutturale è responsabile dell’integrità strutturale e degli aspetti legati al carico dell’edificio. Il suo ruolo è cruciale per garantire la sicurezza e la stabilità dell’edificio, assicurando che la struttura sia in grado di sopportare carichi e sollecitazioni previsti, un pilastro fondamentale dell’ingegneria.

Ruolo dell’Ingegnere MEP

L’ingegnere MEP (Mechanical, Electrical, Plumbing) è responsabile dei sistemi meccanici, elettrici e idraulici dell’edificio. Questo ruolo è fondamentale per garantire il corretto funzionamento degli impianti MEP e dei servizi essenziali dell’edificio, come il riscaldamento, il raffreddamento, l’illuminazione e l’approvvigionamento idrico.

Ruolo del Construction Manager

Il Construction Manager è responsabile della supervisione del processo di costruzione e del rispetto delle scadenze, dei budget e degli standard di qualità. Il suo ruolo è cruciale per la gestione della costruzione, garantendo che la costruzione proceda secondo i piani e che eventuali problemi o ritardi vengano affrontati tempestivamente.

Tutti questi ruoli e responsabilità sono interconnessi e richiedono una stretta collaborazione e un coordinamento efficace per garantire il successo del progetto complesso. Una comunicazione aperta, una chiara comprensione dei rispettivi ruoli e una gestione efficiente delle informazioni sono fondamentali per un’esecuzione senza intoppi del progetto.

Sfide e criticità

Mancanza di Obiettivi Chiari

La mancanza di obiettivi chiari porta a una scarsa comunicazione, collaborazione e focalizzazioneAll’interno del team di progetto, causando flussi di lavoro errati, ritardi, rilavori e costi aggiuntivi.

Analisi dei Rischi Insufficiente

A causa di un’analisi dei rischi incompleta e della priorità data alle operazioni rispetto alla pianificazione, emergono problemi e rischi imprevisti.

Gestione delle Deviazioni dal Piano

Affrontare le deviazioni dal corso pianificato del progetto richiede esperienza, flessibilità e creatività, oltre agli strumenti di gestione del progetto. Anche con la migliore preparazione e team, eventi imprevisti possono ancora avere un impatto significativo, come illustrato dall’esempio del progetto Bulk Material Handling a Trinidad.

Organizzazione della Domanda

L’organizzazione della domanda da parte del cliente (pubblico o privato) ha implicazioni sulla risposta progettuale, sulla fase di costruzione e sulla gestione del progetto realizzato. L’influenza del committente, in particolare della committenza pubblica, è determinante in ogni fase.integrazione degli aspetti sociali nella rigenerazione di aree urbane degradateLa sostenibilità sociale è cruciale, affrontando le problematiche abitative insieme ai servizi sociali e allo sviluppo della comunità.

Comunicazione Cliente-Progettista

La relazione e la comunicazione tra il cliente e il progettista rappresentano un punto di incontro critico nel processo di progetto.

Gestione dei Rischi con la WBS

La WBS aiuta a identificare e gestire più facilmente i rischi di progetto evidenziando potenziali aree di criticità o conflitto, riducendo il rischio di ritardi o errori.

Casi di studio

Architettura Sostenibile

L’architettura sostenibile mira a minimizzare l’impatto ambientale e a raggiungere l’efficienza energetica attraverso l’utilizzo di risorse rinnovabili e la riduzione delle emissioni di carbonio. Questo approccio richiede una riformulazione della progettazione tradizionale, bilanciando la creatività e la responsabilità ambientale. L’architettura sostenibile utilizza tecnologie e materiali innovativi come l’isolamento termico avanzato, le superfici fotovoltaiche integrate e il calcestruzzo a basse emissioni di carbonio, promuovendo così la sostenibilità ambientale.

  1. Bosco Verticale a Milano: Torri residenziali ricoperte da oltre 20.000 piante per la purificazione dell’aria e l’isolamento termico.
  2. Biocasa_82 a Treviso: Costruita quasi interamente con materiali riciclati, raccoglie il 100% dell’acqua piovana ed emette il 60% in meno di emissioni rispetto agli edifici tradizionali.
  3. LAGO Campus a PadovaSede progettata con un focus sulla filosofia green, utilizzando materiali eco-compatibili e soluzioni architettoniche a risparmio energetico, per promuovere la sostenibilità ambientale.

Progetti Internazionali

  1. One Central Park a Sydney: Presenta un giardino verticale, pannelli fotovoltaici e sistemi di raccolta dell’acqua piovana.
  2. Gardens By The Bay a SingaporeRicrea un ambiente naturale e promuove la biodiversità utilizzando materiali sostenibili e sistemi di irrigazione efficienti, contribuendo alla sostenibilità ambientale.
  3. CopenHill a CopenaghenUn impianto di trasformazione dei rifiuti in energia trasformato in un punto di riferimento architettonico con piste da sci e pareti per l’arrampicata, producendo energia pulita e sostenibile.
  4. Museo dell’Acropoli ad AteneUtilizza pannelli solari, sistemi di raccolta dell’acqua piovana e materiali riciclati per ridurre al minimo l’uso di risorse e le emissioni di carbonio, promuovendo la sostenibilità ambientale.

Progetti Italiani

  1. POOLGREENRiprogetta una terrazza esposta a sud in un edificio razionalista a Madrid, rendendo lo spazio utilizzabile.
  2. Faloria Mountain Spa Resort: Nuove suite di lusso che offrono privacy ed eleganza a Cortina d’Ampezzo, Italia.
  3. Brutal BurritoUn progetto di ristorante ispirato agli spazi temporanei e spontanei come i chioschi di street food.
  4. Casa LazitUn appartamento di 200 mq a Milano progettato per evolversi con la crescita della famiglia.
  5. Appartamento MatildeUn appartamento di 65 mq a Reggio Emilia utilizzato come showroom per i lavori dello studio di design.

Progetti Architettonici Iconici

Progetto

Architetto

Anno

Nuovo distretto residenziale di Jiangwan, Shanghai

Gregotti Associati

2001

Museo Ebraico di Berlino

Daniel Libeskind

2001

Cattedrale di Nostra Signora degli Angeli, Los Angeles

Rafael Moneo

2002

Parco della Musica e Auditorium, Roma

Renzo Piano

2002

Pinakothek der Moderne, Monaco

Stephan Braunfels

2002

Walt Disney Concert Hall, Los Angeles

Frank O. Gehry

2003

Viaduc de Miliau, Francia

Norman Foster e Michel Virlogeux

2004

Museo d’Arte Contemporanea, Kanazawa, Giappone

SANAA

2004

Sede della CCTV, Pechino

OMA

2004

CityLife Tower, Milano

Arata Isozaki

2004

Questi casi di studio illustrano l’applicazione di principi di architettura sostenibile e innovativa in progetti residenziali, commerciali e culturali in tutto il mondo, dimostrando come la progettazione possa bilanciare la creatività con la responsabilità ambientale, promuovendo la sostenibilità ambientale.

Conclusione

La gestione di progetti complessi richiede un approccio strutturato e integrato che consideri tutti gli aspetti coinvolti, dalle fasi iniziali di definizione degli obiettivi alla pianificazione dettagliata, all’esecuzione coordinata e al monitoraggio continuo. La Struttura di Scomposizione del Lavoro (WBS) svolge un ruolo fondamentale nel suddividere il progetto in elementi gestibili, facilitando l’assegnazione di responsabilità, la comunicazione tra le parti interessate e l’identificazione delle potenziali criticità. Questo approccio è cruciale nel progetto di un edificio, nel progetto architettura e nella progettazione edile.

È essenziale affrontare le sfide legate alla complessità dei soggetti, delle questioni e dei problemi.mediante una collaborazione multidisciplinare, una chiara organizzazione della domanda da parte del cliente e una gestione efficace dei flussi informativi. Condividendo le tue esperienze e prospettive su.scrivi qui il tuo parere, puoi contribuire a migliorare costantemente le pratiche di gestione dei progetti complessi nell’architettura.

FAQs

Che cos’è la WBS?
La Work Breakdown Structure (WBS) è una rappresentazione grafica che scompone un progetto in parti più piccole. Serve per organizzare e visualizzare i deliverable di un progetto e come questi si collegano all’obiettivo complessivo, fungendo da un grafico che indica le fasi di un progetto.

Qual è il processo per sviluppare una WBS?
Per sviluppare una WBS, si può iniziare creando codici WBS personalizzati. Questo si fa cliccando su “Progetto”, poi nel gruppo “Proprietà” si clicca su “WBS” e successivamente su “Definisci codice”. È possibile definire un codice specifico per il progetto nella casella “Prefisso codice progetto”, utilizzando numeri, lettere e simboli.

Come si identificano gli elementi che costituiscono la WBS?
Gli elementi che costituiscono la WBS sono chiamati Work Breakdown Elements (WBE). Al livello più dettagliato, si trovano i “Work Package” o “pacchetti di lavoro”, che sono i componenti più piccoli e gestibili del progetto, essenziali nelle fasi di costruzione di un edificio.

In quale momento del ciclo di vita del progetto si elabora la WBS?
La WBS viene elaborata all’inizio del ciclo di vita del progetto, come nel caso della pianificazione di un progetto di un edificio. Il primo passo consiste nel definire il livello superiore della WBS, che rappresenta il prodotto principale o l’obiettivo finale del progetto.